Genitin onlus: per aiutare i nati prematuri

 

Capita che i bambini nascano prematuri e non tutti sanno le difficoltà che incontrano i bimbi nati molto prima delle 28-30 settimane di gestazione. Quando il loro peso è tra i 500 e i 1500 grammi c’è un grave rischio di paralisi cerebrale, disabilità motorie, deficit cognitivi e sensoriali.

E’ per questo che nel 2003 nasce l’associazione onlus Genitin, organizzazione di genitori per la terapia intensiva neonatale del Policlinico Universitario Gemelli, che ha istituito un fondo per aiutare le mamma e i papà che vivono questa situazione pesante, per tutelare la vita e la salute dei nati ‘pretermine’.

 

 

Nelle vicinanze di Cassino, e precisamente in Cervaro, il giorno 30 Novembre si è svolta la                                            "Giornata GENITIN 2008".

Alle 11,00 del mattino è stata celebrata la S. Messa, nella chiesa di S.Lucia dedicata ai nostri bambini prematuri.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16,00, nella Chiesa eccezionalmente gremita, si è svolto un convegno - moderatore il Consigliere Pierre Ruiz - in cui sono state fatte confluire esperienze e competenze riferite alla nascita pretermine.

Dopo il caloroso benvenuto del Parroco, Don Ever Palomino Rojas, la cui generosa ospitalità ha reso possibile l'evento, il Socio Fabio D'Aguanno, residente in Cervaro, ha raccontato, con toccante semplicità e profondità, la storia del suo Luca e di mamma Lorisa, senza mai tremare di fronte alla verità, anche la più scomoda.

 

Alla fine delle  notizie  e delle storie di tanti bambini sfortunati, rispetto alla grande maggioranza dei tanti neonati:ci viene di raccomandare e diffondere solo  un  invito :

 

aiutiamo  la  ricerca, aiutiamo i centri di  accoglienza dei bimbi  in difficoltà, diamo a questi bimbi  oltre il diritto alla  vita anche il diritto di vivere al meglio la loro vita…………anche la disabilità può essere vissuta in maniera dignitosa - CONCEDIAMO TUTTI UN AIUTO ANCHE E  IN  MANIERA MAGGIORE AI GENITORI CHE NELLA  LORO INIZIALE PERPLESSITA' POTRANNO GUSTARE  CON  MENO AMAREZZA  L'ARRIVO  DEL  LORO  DONO  D'AMORE, CHE FORSE  NON  SARA'  UGUALE AGLI  ALTRI MA  PUR  SEMPRE UN GRANDE DONO  D'AMORE.................................

 
 
 

  LUCA  NONOSTANTE I TANTI PROBLEMINI, GRAZIE A GENITIN CHE HA DATO UNA MANO PRIMA  A  MAMMA  LORISA E POI A PAPA'  FABIO, HA PERMESSO A LUI  DI FARE  DEI PASSI  DA GIGANTI  NELLA  NON  PICCOLA  DISABILITA'.  LUCA E' STATO FELICE DI FAR  VEDERE  A  TUTTI  LE SUE CONQUISTE  ACQUISITE  GIORNO PER GIORNO E MOSTRARE LA SUA RITROVATA  VOGLIA  DI  VIVERE FRA LE   BELLEZZE  DEL CREATO  -  IN  FONDO  ................................

                               LA  VITA  E'  BELLA  :::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 
        
                                        
                       
                        
                        
                       
                        

   

 

 FORZA   LUCA.............................CE LA PUOI  FARE..................MAMMA  E   PAPA'  SONO   SEMPRE VICINI  A  TE   ......................AUGURI